Credito: Confartigianato partecipa al Forum della FIRST CISL

Confartigianato al Forum della FIRST CISL del 20 ottobre a Fondi (LT)


Confartigianato aderisce al forum della FIRST CISL sul problema del credito locale. L’incontro del 20 ottobre, presso l’Auditorium della Banca Popolare di Fondi, vedrà l’intervento dell’Avvocato Riccardo Castelli, Vice Presidente della “Confartigianato Imprese Latina”.

 

Negli ultimi 10 anni, ha dichiarato Riccardo Castelli di Confartigianato, il sistema bancario ha visto una vera e propria rivoluzione, passata attraverso la concentrazione di molti istituti con importanti fusioni ed incorporazioni  ma soprattutto attraverso la digitalizzazione e l'home banking e di tutti quei servizi che hanno ridotto sempre più il rapporto fisico tra l'utente e la Banca.

Questa spersonalizzazione oggi potrebbe costare cara in quanto il sistema bancario nei prossimi 5/10 anni sicuramente vedrà nuovi stravolgimenti con l'entrata nel sistema del credito colossi come Amazon, Facebook e Google, già in possesso delle autorizzazioni per operare con rapidità e fondi, e che andranno ad insidiare le posizioni conquistate ad esempio da Lending Club, quotata in Borsa negli Usa, nata nel 2007, nel 2015 ha erogato 9 miliardi di dollari.

Solo la sinergia tra le Banche del territorio e le associazioni, continua il Vice Presidente di Confartigianato Latina Riccardo Castelli, potrà colmare la distanza sempre maggiore tra gli istituti ed i clienti. Lo dimostra l'operato di Confartigianato Latina la quale supporta i professionisti, le ditte, le piccole e le medie imprese nella gestione delle pratiche di finanziamento effettuando  una prima selezione ed analisi della documentazione, preparazione della domanda ed avviando un rapporto diretto con gli istituti convenzionati, anche attraverso ed il supporto di Confidi. Questo ha determinato l'approvazione da parte degli Istituti di oltre il 90% delle pratiche presentate, rilevando purtroppo tempi di attesa molto lunghi per la conclusione delle pratiche. Per tale ragione il 50% delle pratiche istruite da Confartigianato vengono liquidate da Artingiancassa e solo il restate 50% dagli istituti convenzionati Ciò ha determinato Se si vuole vincere la sfida del futuro, contro i colossi del Web, deve esservi maggiore sinergia tra le associazioni di categoria, come Confartigianato, e le Banche del territorio al fine di poter supportare tutti i piccoli e medi operatori che costituiscono ancora, in Italia, un segmento rilevante dell'economia, ma gli Istituti devono sapersi adattare rapidamente ai mutamenti in corso snellendo le procedure interne, oggi –conclude Riccardo Castelli Vice Presidente Confartigianato Imprese Latina- ancora ancorate a metodologie ormai obsolete. Riteniamo che non si possa perdere quel valore aggiunto che è costituito dal fattore umano e pertanto ci auspichiamo una risposta positiva dalle Banche del territorio volta a conservare una fetta di mercato molto consistente.

 

Latina 16 ottobre 2017

Confartigianato Imprese Latina